" Blog ...sconsigliato a persone impressionabili, minorenni e a chiunque teme di allargare i propri orizzonti ! "

lunedì 29 dicembre 2008

Abduction: nuovo tentativo andato male

da una email mandata oggi a Malanga:

Ciao Malcor

dopo molti mesi ci hanno riprovato alle 3.30 circa del 26-12-2008

stavo dormendo profondamente, qualcosa mi ha svegliata, cioè in una frazione di secondo è accaduto tutto, o meglio percepivo tutto in due tempi, uno fermo e istantaneo e l'altro alterato e come allungato e rallentato, ero sveglia e cosciente, percepivo tutto nitidamente, ero a letto a pancia in giù, qualcosa mi è entrato dalla schiena, altezza dove avevo visto che mi facevano qualcosa in quella base segreta sotterranea dove c'erano i cloni con i capelli neri a caschetto lungo, in combutta con le mantidi, penso sia altezza dei reni, è accaduto tutto in pochissimo tempo o almeno a me è sembrato un lampo,
ho vibrato fortissimo e una parte di me si è alzata come per togliersi il peso dalla schiena inarcandosi indietro ed ero io stesa e me alzata sulle braccia che mi vedevo la nuca da dietro, e mi sdoppiavo come se fossi stata all'interno di una campana e stessi vibrando talmente
tanto con oscillazioni ampie da vedermi e sentirmi in più punti nello spazzio contemporaneamente,
puf!
sparito tutto, disintegrato l'intruso, annientato, mi sono riconessa con me stessa ed ho acceso la luce, mi sono guardata intorno, ho chiesto ad anima (simbad, vedi: Alien Cicatrix e altri pdf di Corrado Malanga) se mi avevano presa e la risposta è stata negativa, ero tranquilissima e serena, ho fatto altri controlli con lo "specchio" (far specchiare le parti nel simbad come sistema di controllo asieme adl altri), anima mi ha detto che quello che ci ha provato è stato disintegrato all'istante,

poi ho fatto le ancore la mattina, ho ricostruito la stanza in cui stavo dormendo, le sensazioni e tutto, poi ho messo una telecamera ed anima mi ha messo il filtro rosso davanti, ho fatto partire la scena e ho visto un varco aprirsi chiaro da cui usciva un essere sembrava di luce come una sagoma le cui estremità/braccia terinavano in ricurvi uncini, forse un horus, non so o un nuovo tipo di lux,

ho visto poi che il varco aveva lasciato una traccia, è strano come forma sembrava un ringonfiamento che lacerava lo spazio in quel punto con una strana bocca ricorda alcuni tipi di animali che vivono in mare nei coralli, forse, e che escono aprendosi e richiudendosi
filtrando l'acqua, con anima e spirito abbiamo richiuso il varco e disintegrato quella strana cosa, ah ecco cosa potrebbe ricordare anche, un xxxxxxxxxxxxxxxx in fuori, solo che xxxxxxxxxxx si
apre facendo passare l'essere per poi richiudersi dietro di lui, è brutto però, ha colori xxxxxxxxxxxx
.

Nessun commento:

Posta un commento