" Blog ...sconsigliato a persone impressionabili, minorenni e a chiunque teme di allargare i propri orizzonti ! "

lunedì 30 marzo 2009

Il discorso Orbs per me


Una nuova Conoscenza ^_^ mi ha scritto dandomi alcuni consigli che ho apprezzato moltissimo, ne aprofitto per ringraziarla anche qui ^_^

ed in merito ad uno di essi ho risposto quanto segue (rivisto, coretto ed ampliato) ed ho pensato di inserirlo anche nel blog affinché le cose siano un po’ più chiare in modo tale per quanto possibile da evitare fraintendimenti ^_^

discorso orbs, per quanto mi riguarda, onestamente non ne so molto, anzi dopo le ultime
esperienze e temendo di essere compresa male o che quanto scrivevo potesse fuorviare mi sono fermata, non sono nemmeno una esperta di fotografia però se si va a vedere quegli orbs che ho fotografato e si va a leggere quanto ho condiviso la cosa è un po' diversa,
Corrado Malanga (al corrente di tutto) li mandò anche al Sig. X

ho fatto moltissime prove con tutto, però quando li percepisco e li “vedo” o ci interagisco mi portano a pensare che le cose siano un po' diverse dal fenomeno certo di effetti di luce dovuti a rifrazione/riflessione di varia origine/causa generalmente chiamati orbs ...nella foto poi sono tutti molto simili ad orbs però sono portata ad ipotizzare che si tratti di altro, altri addotti con cui ho confrontato in seguito mi hanno dato gli stessi dati,
come ho scritto escludendo quella buona fetta di effetti di rifrazione e riflessione resta quella
piccola fetta che non so cosa sia, so solo che li vedo (raramente con gli occhi fisici che si presentano in un certo modo e la maggior parte delle volte ho immagini direttamente nella mente, una sorta di vista interiore o accade altro…), che a volte ci interagisco, li sento sulla pelle quando si avvicinano, con uno di questi globi ci ho interagito per un po' di tempo ed ho trascritto tutto quello che mi ha detto, altri si sono fatti immortalare ed hanno forme strane, altri si sono fatti immortalare mentre stavano sulla mia mano o sperimentando con un amico, in alcune occasioni ho cercato di farli arrivare perchè lui li fotografasse vicino a me quando dall'acquisto della fotocamera sino a
un attimo prima non ve ne era traccia, avendo riscontro prima da entrambe le fotocamere e poi prestandomi a giocare con quel globo indicandogli dove si trovava,

ero molto scettica anch'io quando iniziai a vedere le foto con gli orbs e per me erano tutti riflessi/rifrazioni, lens flare ecc. fino a quando provai a fotografare quelli che vedo/percepisco che alla vista sono diversi e nella foto assomigliano molto agli orbs da riflesso/rifrazione, quindi poi avevo iniziato a cercare attraverso l'osservazione e ciò che vedevo anche tridimensionalmente cosa c'era al loro interno e nelle vicinanze, spesso ci sono figure complesse e un segno che è comune in quasi tutte quelle foto dove ci sono orbs particolari o altri strani effetti, l’ho notato persino in alcune foto di U.F.O., molte volte prima di fotografarli vedo la loro forma nella mente e poi la rivedo nella foto scattata, (ricordo quella volta che fotografai quello che viene definito orbs-insettoide per la strana forma che presenta, mi era arrivato direttamente come se lo vedessi nella mente e cercai di scattare subito, lo avevo immortalato, sono molto veloci e raramente stanno fermi)

a volte, se l'immagine presente è abbastanza nitida, la evidenzio con photoshop con l'uso di filtri e contrasti, per me sono facili da vedere, è come avere davanti una lastra olografica che posso leggere sui diversi livelli, all'inizio questa cosa mi spaventava e mi affascinava, non capivo come potevo vedere da una foto bidimensinale uscire le forme, altre volte con certe foto che analizzai mi arrivavano persino immagini del contesto in cui era stata scattata avendo poi riscontro,

al momento con questo tipo di ricerca mi sono fermata per diversi motivi tecnici (mancanza di tempo, software, strumenti ecc.) e a causa di altre priorità, volevo individuare delle caratteristiche comuni per poter discriminare con assoluta certezza ( o almeno arrivare a un 90%) da una foto se l'orb o gli orbs immortalati erano solo un fenomeno da riflesso o altro, poteva e potrebbe essere un buon punto di partenza,

avevo pensato di condividere pubblicamente anche quel dialogo avuto con l'orb però sempre perchè può essere frainteso e preso per oro colato (quando va analizzato ed interpretato) ho preferito aspettare e trovare se ci sarà un modo per condividerlo in forma appropriata,
Evito per quanto mi è possibile di dare del materiale che può essere usato per fuoviare e storpiandone il messaggio e l’intento per propri fini, evitando filoni “newage” e “similia” (che enfatizzano e montano come la panna montata qualsiasi cosa che possa fare sensazionalismo, portare nuove adesioni o quant’altro),

se e quando avrò più tempo cercherò di andare a fondo anche di questa cosa, a volte li fotografo anche di giorno, allora il più delle volte sono di colore indaco trasparente molto più simili a come li vedo in realtà anche se poi la foto li appiattisce, alcuni sono luminosi con aloni senza il flash anche in pieno giorno, chi o cosa siano non lo so,
l'orb con cui ho interagito mi ha dato una sua versione dei fatti che ho per prima sempre preso con le pinze,
per cui in questo argomento per me è ancora tutto da approfondire ed è tutt'altro che chiuso,

Il Sig. X ^_^ si era reso disponibile anche a pubblicare un mio articolo due anni fa circa, l'avevo anche iniziato...ne è venuto fuori un libro… :P di circa 50/60 pagine senza le foto, l'ho lasciato lì a decantare, qualche parte l'ho inserita nel blog, anche l'esperienza con un fulmine globulare che è tutt'altra cosa dagli orbs da riflesso/rifrazione e non come invece riporta qualcuno nel suo lavoro interpretando certe testimonianze come esperienze di interazione con fulmini globulari,

ed altra cosa.. ho sempre parlato per ipotesi, di certezza non vi è nulla, ho sempre evidenziato ciò che ci vedo o che ho visto prima dello scatto e poi è nella foto evitando speculazioni e certezze,
condividendo quel poco che mi sentivo poichè per me in base alle mie esperienze una parte del fenomeno è qualcosa di diverso, poi posso anche sbagliarmi (chi mi conosce lo sa e ormai spesso lo do per scontato :P ), se così fosse sono la prima ad ammetterlo, per me questo non è mai stato un problema ;)

anzi quasi quasi forse questa cosa la inserisco anche nel blog,
eventualmente ampliata e rivista ^_^
grazie

^_^

vai all'immagine originale

clik per ingrandire ^_^

mercoledì 25 marzo 2009

Domande e risposte, come è iniziato tutto, riassunto in poche parole

In risposta a una nuova Conoscenza G.D. ^_^
Riveduta e ampliata,

come mi sono accorta di essere addotta...

cercherò di rispondere in poche parole per quanto sia difficile farlo visto le molteplici cose, situazioni e avvenimenti implicati,

non sapevo nulla né mi interessavano certe cose, avevo rifiutato anche molte cose strane che i accadevano a parte i sogni premonitori, il sentire i pensieri delle persone e rispondergli prima che le formulassero a voce, poi mi accadevano cose strane, tante cose strane che per quanto le razionalizzassi erano sempre lì a pungere, come pezzi di puzzle che messi in quel punto sono fuori posto e per quanto li giri e rigiri non ci stanno, avevo strani attacchi di panico e succedevano strane cose in certe notti, fin da quando ero piccola, facevo poi strani sogni, molto reali, mi sparivano cose e altre ne comparivano anche sul mio corpo, ematomi, graffi, cicatrici, una voce dentro di me aveva sempre la risposta pronta però... sentivo che qualcosa non andava,

fino alla fine del 2004 in cui decisi di capire qualcosa più di me, grazie ad internet iniziai a cercare, sentivo la necessità di confrontare e di conoscere, di capire se stavo diventando pazza o se c'era qualcosa di vero, ho contattato molte persone, ho girato in molti forum trovandomi ambienti e persone che esaltavano o che erano troppo dalla parte scettica finché mi fermai in un forum, da lì iniziai molto timidamente a condividere e a conoscermi, a confrontare, condivisi alcune esperienze, non ero così come sono oggi, ero chiusissima e piena di paura, sensi di colpa ecc.

un giorno raccontai un insieme di esperienze che mi erano accadute, il trovarmi nel letto sotto alle lenzuola al contrario, sotto al letto, trovarmi per tre notti di seguito le lenzuola piegate perfettamente sopra al tavolo pur essendomi legata la terza notte per vedere se ero io sonnambula, il trovare il letto al mattino spostato di un metro dal muro con me dentro, un letto molto pesante di legno massiccio che faticavo io a spostare, ritrovarmi nello stesso letto rifatto perfettamente con me dentro e qualcuno scrisse la parola "abduction" non ne sapevo nulla e iniziai a cercare notizie e nel frattempo iniziarono a succedere molte cose strane,

sentendo l'amministratore di quel forum fui indirizzata alla Dott.ssa X e andai a leggere il suo test che poi le inviai e al quale mi rispose quasi dopo un anno senza chiedermi nulla e prescrivendomi dell'arnica, da allora la reputai persona inaffidabile e poco seria e venni a sapere che si era comportata così con molte persone e peggio, inoltre visitando in seguito il suo forum ebbi modo di vedere almeno in piccola parte che persona fosse, in questi anni ho lasciato perdere molte persone che si sono rivelate per me inaffidabili, facciamo un passo indietro, quando lessi il test lo compilai e mi stupii di come quelle domande raggruppassero molte cose della mia vita,

decisi però di cercare ancora, così cercai chi si occupava di abductions in Italia, non conosco l'inglese anche se poi feci molta ricerca e mi aiutai con il traduttore, trovai così Corrado Malanga, il suo test TAV che compilai in modo diverso e in cui trovai domande che mi aprirono dei ricordi e li trascrissi, erano come delle chiavi però in entrambi i test per paura non scrissi tutto, Malanga mi rispose subito, stava facendo gli esami e mi diceva di portare pazienza, mi riscrisse alcuni giorno dopo facendomi molte domande su alcune cose che gli avevo scritto, piano piano svuotai il sacco,(era molto difficile e solo più tardi compresi perché) mi insegnò sempre via e-mail ad usare la tecnica delle ancore e delle telecamere e da sola ricordavo, c'era un sogno molto nitido che gli avevo raccontato di un caro amico morto in un incidente d'auto, erano passati molti anni e nel sogno quell' amico era come cresciuto, era più alto, Malanga mi disse di applicarci le ancore e le telecamere e mi trovai davanti non più il mio amico ma un grande ed enorme essere tipo mantide con una specie di casco in testa, pensavo che mi stavo inventando tutto, che era solo frutto della mia fantasia, che stavo facevo perdere un sacco di tempo a una persona e mille altre paranoie, ma... se fossi stata condizionata avrei visto ciò che mi aspettavo di vedere e cioè mi aspettavo di vedere un grigio, o al limite un “rettiloide”, mai avrei pensato di vedere quell'essere, ricordai che avevo scritto nel test a Malanga che avevo sognato spesso enormi cavallette che quando le sognavo sentivo un ronzio strano, simile a grossi calabroni, ed erano grandi circa 3 metri accovacciate, e che era strano perchè i sogni erano così reali... tanto che se mi facevano qualcosa sentivo dolore, mi facevano strane operazioni alle ginocchia, alla schiena, all'addome ... sognai persino che mi aprivano il cranio e poi lo richiudevano mettendomi un strano apparecchio attorno alla testa, sognai che mi infilavano tubi dappertutto... e trovai le cicatrici andando a vedere... c'erano le paralisi e quando mi sentivo venire alzata dal letto come se lievitassi, le luci, il cuore che batteva a mille, qualcuno che saltava sul letto quando non c'era nessuno in casa né in stanza ed era tutto chiuso, le coperte e le lenzuola che mi venivano tolte e a volte anche gli indumenti intimi, ancora però non pensavo di essere addotta, lo rifiutavo, era assurdo, scaricai il pdf Alien Cicatrix e iniziai a leggerlo, c'erano molte cose che mi tornavano, non tutte ( e nemmeno ora), ed andavo avanti, nel frattempo continuavano a succedere cose strane ed ero in contatto con diverse persone, non volevo appoggiarmi a una sola persona perchè se sbagliava anche se era in buona fede mi avrebbe portata fuori strada, ma come ho scritto la maggior parte avevano tutt'altro interesse e si rivelarono in seguito a certe situazioni per me inaffidabili e li lasciai perdere, alcuni mesi più tardi, 6 o 7, incontrai Malanga a Melara RO e in un bar applicò le ancore a un ricordo di una strana esperienza e stando attenta che non fossi influenzata o che mi venissero messe in bocca cosa mi ritrovai a vedere cosa è accaduto con gli occhi della mia mente, fare le ancore in due è più facile, in quel momento ebbi la convinzione che fosse tutto vero, si ero un addotta, ma poi mille dubbi si sono affacciati, e se Malanga sbagliasse, se sto impazzendo veramente, se.......
stavo malissimo e allo stesso tempo ero determinata, ne ho passate tante dissi a Malanga e se è vera questa cosa passo anche questa! mi ci vollero altri mesi di confronti, con Malanga pochi altri ricercatori e altri addotti per ammettere a me stessa che ero un addotta... più andavo avanti e applicavo le tecniche e il SIMBAD (vedi Alien Cicatrix II) più emergevano dati uguali a quelli che emergevano dagli altri addotti, la maggior parte delle cose le confrontiamo solo in pvt onde poter avere riscontri oggettivi e sapere chi è veramente un addotto e chi no, di schizofrenici ecc. ce ne sono molti, alcuni restano in forum e chat per avere i dettagli per poi dire anch'io anch'io,

buoni o cattivi...
gli esseri che vedevo sin da piccola per me erano buoni, poi quando sono cresciuta per molti anni ho negato a me stessa tutto, verso il 1997 e negli anni seguenti accaddero diversi avvenimenti forti e strani, inspiegabili, al che una parte di me continuava a dirmi che erano spiriti o entità e mi chiedevo perchè non si facevano vedere normalmente, perchè ero così terrorizzata quando venivano, eppure quando andavo in certi luoghi pregni di avvenimenti mortali delle guerre mondiali non era così anche se avevo sempre un po' di paura era diverso, il mio cuore andava a mille e mi trovavo paralizzata (credevo di paralizzarmi dalla paura o meglio me lo hanno fatto credere), quando presi coscienza della loro esistenza ed ebbi modo di vederli attraverso le tecniche e poi anche dal vivo, ne ho afferrato uno una notte, pensavo solo a difendermi , non li vedo né buoni né cattivi, sono solo etichette mentali che non servono a nulla, loro fanno delle cose che causano dolore tanto quanto noi lo facciamo ad altri esseri, mi difendo e li metto al loro posto.

i rapitori chi erano...
per lo più chi veniva erano i grigi e gli insettoidi/mantidi, ho visto poi alcune volte quelli tipo rettile, quello che chiamiamo “horus” di cui sto cercando di fare una ricostruzione in 3D però è ancora poco chiara, usano immagini mentali per mascherarsi, ed altri, nel blog c'è tutto, poi alcuni militari, a volte hanno strane divise o futuristiche o vecchie, altri sembrano arabi con tuta mimetica chiara, non la classica verde, poi ce ne sono diversi che usano tute nere, poi medici umani con camice bianco e dottoresse, luoghi sotterranei, alcuni sempre gli stessi (descritti poi nei minimi dettagli da tutti gli addotti),

in due occasioni mi sono sentita attirata fuori di casa a fare foto e li ho fotografati, anche quello lo trovi nel blog,

in questi anni ho lavorato molto su di me, sono cambiata molto e riesco a condividere molte cose con serenità mentre prima era molto difficile, ci pensavo mille volte ed era molto doloroso, ogni volta che postavo e che condividevo era una lotta interna, per certe cose lo è ancora doloroso ho ancora molto su cui lavorare, sopratutto per quanto riguarda i traumi, mano a mano che emergono richiedono molto lavoro fino a che non hanno più presa emotiva e riesco a condividerli anche pubblicamente e non sentirmi più attaccata sul personale qualora qualche “ignorante” privo di sensibilità e compassione scrive le solite “cavolate” ^_^ pretendendo di avere la pappa pronta su un piatto d’argento, prima informatevi bene, ma bene bene e questo se si è a digiuno di certe realtà richiede anni e non qualche giorno.

ciao ^_^